top of page

ADATTAMENTI DEL CUORE ALL’ ALLENAMENTO CONTRO RESISTENZA

Aggiornamento: 2 dic 2023

L'allenamento contro resistenza è una forma di esercizio fisico che coinvolge l'uso di pesi, macchine o altre forme di resistenza per aumentare la forza e la resistenza muscolare. Questo tipo di allenamento è molto popolare tra gli atleti e gli appassionati di fitness, in quanto offre numerosi benefici per la salute e il benessere generale.



Uno degli aspetti più importanti dell'allenamento contro resistenza è il suo impatto sul battito cardiaco. Durante l'esercizio, il cuore pompa più sangue per soddisfare le esigenze muscolari aumentate. Questo aumento del flusso sanguigno richiede un aumento della frequenza cardiaca per garantire che il sangue venga pompato in modo efficiente e che i muscoli ricevano l'ossigeno e i nutrienti necessari.


L'adattamento del cuore all'allenamento contro resistenza è un processo graduale che si verifica nel tempo. Inizialmente, il cuore può avere difficoltà a far fronte all'aumento della richiesta di sangue durante l'esercizio. Tuttavia, con il tempo e la pratica costante, il cuore si adatta e diventa più efficiente nel pompare il sangue, anche grazie al processo ipertrofico che subisce (ipertrofia ecccentrica).


Uno dei principali adattamenti che si verificano nel cuore a seguito dell'allenamento contro resistenza è l'aumento del volume sistolico. Il volume sistolico si riferisce alla quantità di sangue pompata dal cuore in ogni battito. Durante l'allenamento contro resistenza, il cuore si allena a pompare una maggiore quantità di sangue con ogni battito, il che porta a un aumento del volume sistolico.


Un altro adattamento importante è l'aumento della massa ventricolare sinistra. La massa ventricolare sinistra si riferisce alla dimensione e alla forza del ventricolo sinistro del cuore, che è responsabile di pompare il sangue in tutto il corpo. Sarà notevole la crescita della massa ventricolare sinistra, consentendo al cuore di pompare più sangue con ogni battito.



Inoltre, aumenterà la densità dei capillari nel cuore. I capillari sono i vasi sanguigni più piccoli e svolgono un ruolo fondamentale nel trasporto di ossigeno e nutrienti ai muscoli. L'aumento della densità dei capillari nel cuore migliora l'efficienza del sistema cardiovascolare nel fornire sangue ai muscoli durante l'esercizio.


Un altro adattamento importante è l'aumento della capacità di estrazione dell'ossigeno da parte dei muscoli. Durante l'allenamento contro resistenza, i muscoli richiedono più ossigeno per sostenere l'attività fisica intensa. Il cuore si adatta aumentando la sua capacità di fornire ossigeno ai muscoli, consentendo loro di funzionare in modo più efficiente e di sostenere l'attività fisica prolungata.


L'allenamento contro resistenza può anche influenzare positivamente la pressione sanguigna. La pressione sanguigna è la forza esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie durante il battito cardiaco. Si ridurrà la pressione sanguigna, migliorando la salute cardiovascolare complessiva.


Inoltre, migliorerà la funzione del sistema nervoso autonomo. Il sistema nervoso autonomo regola molte funzioni vitali del corpo, tra cui la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.


Infine, si avranno benefici a lungo termine per la salute del cuore. La ricerca ha dimostrato che l'allenamento contro resistenza regolare può ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus e altre condizioni cardiovascolari. Questo è dovuto ai numerosi adattamenti che si verificano nel cuore, migliorando la funzione cardiaca e riducendo i fattori di rischio per le malattie cardiache, come l'ipertensione, il colesterolo alto e l'obesità.



In conclusione, l'allenamento contro resistenza è un'ottima forma di esercizio fisico per migliorare la salute del cuore. Gli adattamenti che si verificano nel cuore a seguito di questo tipo di allenamento, come l'aumento del volume sistolico, la crescita della massa ventricolare sinistra e l'aumento della densità dei capillari, migliorano l'efficienza del sistema cardiovascolare nel fornire sangue e ossigeno ai muscoli durante l'esercizio. Inoltre,  influenzerà positivamente la pressione sanguigna, migliorerà la funzione del sistema nervoso autonomo e ridurrà il rischio di malattie cardiache.

64 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page